Scopri qual'è il tuo fototipo per un abbronzatura perfetta...


Ognuno di noi ha una pelle differente, difatti ciascuno di noi appartiene ad uno specifico fototipo. Il fototipo indica le reazioni della pelle all’esposizione alla radiazione ultravioletta ed il tipo di abbronzatura che è possibile ottenere tramite essa. 
Il fototipo insomma dipende dalla qualità e dalla quantità di melanina che ognuno di noi possiede.

 In dermatologia sono stati riconosciuti 6 fototipi differenti. 
Il tipo 1 ha capelli biondo-rossi, occhi chiari, carnagione molto chiara, estremamente sensibile, si scotta sempre, è soggetto sempre ad eritema e non si abbronza mai. Per queste persone è indispensabile una protezione alta per tutto il periodo di esposizione solare. 
Il tipo 2 è simile al primo, ma diversamente da queste riesce ad abbronzarsi con difficoltà evitando a volte anche l’eritema. Anche in questo caso è necessaria una protezione alta sempre. 
Il tipo 3 ha capelli castani e carnagione bruno-chiara con occhi scuri o anche chiari. Si scotta moderatamente, qualche volta compare anche l’eritema, ma raggiunge un’abbronzatura chiara. In questo caso è consigliabile inizialmente una protezione alta per poi passare anche ad una media se il periodo di esposizione dura più di una settimana. 
Il tipo 4  ha capelli e occhi scuri, carnagione olivastra e pelle poco sensibile, si scotta raramente e si abbronza sempre e con rapidità. Per coloro che appartengono a questo fototipo inizialmente è consigliabile una protezione media per poi passare dopo alcuni giorni alla bassa protezione. 
Il tipo 5 ha capelli neri, occhi scuri, carnagione bruno-olivastra. Non reagisce al sole, non si scotta quasi mai, si abbronza intensamente e con rapidità. In questo caso è sufficiente da subito una bassa protezione.
Infine il tipo 6 ha capelli, occhi e pelle neri. Non reagisce al sole ed è sempre intensamente pigmentato. Anche in questo caso è consigliabile una bassa protezione per difendere la pelle dai raggi UVA e UVB.


I solari Witt, innovativi e sicuri, rispondono alle necessità di tutte le pelli. Possiedono un filtro a tripla azione dall’effetto ultraprotettivo ed oli vegetali pregiati che proteggono dall’invecchiamento cutaneo. Bronzo latte solare a bassa protezione con olio di carota è ideale anche come crema viso-corpo da utilizzare per preparare la pelle al sole almeno per un mese prima dell’esposizione. Ambra è la media protezione con olio di jojoba, che difende la pelle dall’invecchiamento ed infine Miele, il latte ad alta protezione a base di olio di Rosa Mosqueta, ideale anche per i bimbi e per chi va in alta quota o ai tropici. 
Per aumentare l’intensità dell’abbronzatura e prolungarla nel tempo, Witt consiglia di applicare costantemente il Doposole all’Argan che dona una duratura sensazione di freschezza; per prevenire gli eritemi solari e proteggere la pelle dall’azione ossidante del sole le Perle di Carota, che stimolano la produzione di melanina. 

Infine vi ricordiamo 6 importantissime regole per ottenere un’abbronzatura sana. 
-Esponetevi gradualmente al sole, specialmente nei primi giorni; 
-ricordatevi di applicare la crema prima e dopo i bagni in mare o piscina; 
-evitate le ore più calde; scegliete il giusto solare in base al vostro fototipo; 
-applicate la protezione  più volte al giorno, 
-mangiate sempre in modo sano assumendo tanta frutta e verdura.
Seguendo questi consigli quest’estate non passerete inosservati!

Nessun commento:

Related Posts with Thumbnails