OCCHIO ALLE CREME CHE RINGIOVANISCONO

La Stampa 9/10/2009
Le creme che ringiovaniscono possono causare il cancro, ci guadagna l'aspetto, ma la pelle perde il suo strato protettivo.
Apparire più giovani a dispetto della salute della pelle e con il rischio di sviluppare il cancro. Questo è l'allarme lanciato dalla americana "Cancer Prevention Coalition" che mette sottoaccusa le creme antinvecchiamento.
Le nuove rivoluzionarie creme anti-age promettono miracoli e sono sempre più agguerrite nel combattere rughe e altri segni del tempo che passa. Ma, secondo uno studio, possono essere causa del cancro alla pelle a causa del fatto che intaccano lo strato protettivo del derma lasciandolo esposto agli attacchi esterni come, ad esempio, i raggi solari nocivi e sostanze tossiche.


Secondo il dr. Sam Epstein, presidente della Cancer Prevention Coalition, gli ingredienti di cui sono composte queste creme, tra i quali gli alfa-idrossiacidi (AHA o Alfaidrossiacidi) sono probabilmente tra le sostanze più pericolose per la salute della pelle.

Questi componenti fanno parte della maggior parte delle creme antietà e sono propagandati come la soluzione contro gli inestetismi dell'invecchiamento cutaneo.


Il dr. Epstein ha messo in guardia i consumatori dall'uso indiscriminato di questi prodotti e ha invitato le autorità a introdurre nuove regolamentazioni in materia di protezione dei consumatori. Tra le proposte c'è quella di scrivere sulle etichette a quali rischi ci si può esporre utilizzando prodotti contenenti determinati ingredienti potenzialmente dannosi.
A motivo di ciò, il dr. Epstein ricorda che già l'FDA (la Food and Drug Administration) americana ha avvertito i consumatori che i prodotti a base di AHA possono distruggere gli strati superiori della pelle causando ustioni gravi, dolori e gonfiori.


Tutto quello che viene spalmato sul proprio corpo può condizionare lo strato protettivo della pelle ed esporla anche agli attacchi esterni di altri prodotti tossici i quali possono penetrare all'interno del corpo proprio attraverso la pelle.
Oltre agli Alfaidrossiacidi c'è anche un'altra sostanza che viene oggi comunemente utilizzata nei prodotti antinvecchiamento, il limonene, che oltre a essere irritante è un noto agente cancerogeno conclude il dr. Epstein.


Source: "Cancer Prevention Coalition" - www.preventcancer.com

Nessun commento:

Related Posts with Thumbnails